LE REGOLE D’ORO PER FRIGGERE

1. COTTURA NELLA FRIGGITRICE


Mantenere la temperature ad un massimo di 175°C.
Se si utilizza il metodo di frittura in due fasi, la prima cottura deve avvenire a 160°C.


Non riempire oltremisura il cestello della frittura. Riempire il cestello a meta’.
Non riempire il cestello oltre il livello dell’olio.


Friggere fino a doratura. 


Non cuocere troppo e rimuovere i pezzi troppo scuri.


Quando si friggono quantità minori di patatine, ridurre il tempo di cottura.
Seguite sempre le modalità di preparazione riportate sulla confezione dal produttore.


Riempire e scuotere il cestello a lato della friggitrice, in questo modo i residui di panatura e di ghiaccio non cadranno direttamente nell’olio caldo.

2. DOPO LA FRITTURA


Al termine della frittura rimuovere l’olio in eccesso scuotendo il cestello per circa 30 secondi.


Mettere le patatine fritte su carta assorbente. Condire le patatine fritte sempre dopo la cottura, mai prima o durante la cottura.


Non riscaldare l’olio di frittura oltre il necessario.


Filtrare l’olio e pulire la friggitrice dopo l’uso.
Cambiare completamente l’olio di frittura intorno al decimo uso.

3. COTTURA NEL FORNO

4. FRITTURA IN PADELLA

5. PRIMA DI FRIGGERE (PATATINE FRITTE FATTE IN CASA)

6. RACCOMANDAZIONI ULTERIORI PER I PROFESSIONISTI